Storia

Ananda Margi Italia

Siamo un’Associazione di Promozione Sociale.

Coloro che camminano sul sentiero (Marga) della beatitudine (Ananda) sono chiamati Ananda Margii.

L’associazione AMI (Ananda Margi Italia), prende vita nel 2012 e si costituisce ufficialmente nell’Aprile 2013, quando alcuni componenti dimissionari dai vertici organizzativi dell’Ananda Marga Pracaraka Samgha (in breve AMPS) in Italia, decidono di organizzarsi strutturalmente in una nuova associazione. Tale decisione nasce dalla consapevolezza che la scissione avvenuta in India pochi anni prima si era riverberata in Italia come un ciclone e aveva avuto effetti devastanti sulla comunità locale dei Margi (aspiranti spirituali dell’Ananda Marga), mettendo gli uni contro gli altri.

La neo-formata associazione si è posta come obiettivo la diffusione capillare sul territorio della pratica spirituale dell’Ananda Marga, così come delineato dal suo fondatore Shrii Shrii Anandamurti, al secolo Prabhat Ranjar Sarkar.

Punto di forza di questa diffusione è la formazione di nuovi insegnanti (Acarya è il termine usato), che sono anche e soprattutto esempi dello stile di vita da seguire.

Lo Yoga è la riunificazione del sè individuale con il Sè cosmico ed il Tantra è quella scienza spirituale che permette di realizzare questa unione mistica attraverso le sue pratiche fisiche, psichiche e spirituali.

L’apprendimento delle tecniche di meditazione è un diritto di nascita di ogni essere umano e l’organizzazione nasce con la missione di rendere questo servizio all’umanità intera.

Ananda Marga è una pratica spirituale con una parte sociale, che trova la sua massima espressione nel servizio disinteressato all’universo intero, nella filosofia del Neoumanesimo e nei principi socio-economici del PROUT.

Esistono numerosi progetti sociali di Ananda Marga nel mondo, con cui anche AMI collabora attivamente, sempre nell’osservanza dei principi etici fondamentali a cui si ispira il Tantra Yoga di Shrii Shrii Anandamurti.

“La spiritualità non è un ideale utopico, ma una filosofia pratica che può essere praticata e realizzata nella vita quotidiana, per quanto semplice essa sia. La spiritualità è sinonimo di evoluzione ed elevazione e non di superstizione o pessimismo. Tutte le tendenze separatiste e le filosofie di gruppo o di clan che tendono a creare le limitazioni della ristrettezza mentale non sono in alcun modo collegate alla spiritualità e devono essere scoraggiate. Si deve accettare solo ciò che porta alla vastità dell'unisono. La filosofia spirituale non riconosce alcuna distinzione e differenziazione innaturale tra un essere umano e l'altro e si batte per la fratellanza universale.”

In questi dieci anni AMI ha promosso decine e decine di eventi e ritiri per dare l’opportunità a più persone possibile di venire a conoscenza di questa filosofia e del suo approccio pratico. La nostra missione è promuovere lo sviluppo dell’essere umano in tutti i suoi aspetti e la creazione di una società in cui le dimensioni dell’essere umano si armonizzino in uno sforzo costante verso l’obiettivo supremo, la realizzazione spirituale.

Tutti sono i benvenuti ai nostri programmi che tendono all’unità della comunità degli Ananda Margii.